GRAZIE!

GRAZIE!

In questo inizio di nuovo anno, più che fare semplicemente gli auguri, i classici e i canonici “Buon anno!” “Buon 2019!” , ecco io mi sento di dire GRAZIE.

Semplicemente.

Bè che poi tanto semplicemente non è: ringraziare (ma farlo davvero con il cuore) non è mai una cosa semplice  “Ringraziare è difficile. Mette in discussione certezze. Muove gli affetti. Apre la memoria.” Lo dice Pennac, scrittore multipremiato, e lo dico pure io, libraia per passione.

E quindi noi, Sara e Giovanni, vi diciamo GRAZIE, sì a voi, proprio tutti voi lettori che avete scelto di girare l’angolo del Corso per venire in Via San Giovanni, a voi che avete scelto Bookbank.

Bookbank non è solo una libreria (che già sarebbe gran cosa) ma è un po’ una “filosofia di vita”: è voler ritornare ad un tempo lento, a regalarci il tempo di spulciare tra i libri, a credere ancora un poco alla magia di due poltrone blu e un vecchio vinile, di lasciarsi ingannare dal profumo di cannella o di un bicchiere di vino e credere di essere in qualche posto sperduto della Francia o della vecchia Albione, farsi incantare dalla bellezza delle parole…

GRAZIE, di cuore: se Bookbank esiste e resiste è solo GRAZIE A VOI.

Buon anno, eh? 🙂