BB plastic free

BB plastic free

Scegli la tua borsina green!

Stiamo vivendo momento storico in cui è sempre più urgente fare qualcosa per proteggere l’ambiente e così anche Bookbank si schiera: ho deciso, da oggi la mia libreria diventa plastic free.

Era da tanto che ci pensavo e quest’estate, al ritorno dal mio viaggio, ho capito che non potevo più rimandare.

Ogni posto che ho visitato negli ultimi anni mi ha dato delle ispirazioni in questo senso: in Kenya (il terzo mondo, così dicono) hanno abolito la plastica da oltre vent’anni, in Germania non circolano bottigliette o bicchieri di plastica nemmeno nelle più goliardiche feste paesane, in Austria ho chiesto a una fiorista se mi dava un sacchetto di plastica per metterci i fiori acquistati (invece di quello di carta) e mi ha fulminata con lo sguardo (poi ha capito la mia richiesta ed è stata gentile suggerendomi altri metodi per mantenere umida la terra anche in camper), a Milano (una realtà più vicina a noi) è nata l’associazione Milano Plastic Free in collaborazione con LegAmbiente e Comune, a cui possono aderire tutti gli esercizi commerciali interessati.

Ecco, in attesa che anche a Piacenza nasca un movimento così, faccio il primo passo e dichiaro: BB PLASTIC FREE!

Ogni anno almeno 8 milioni di tonnellate di plastica finiscono negli oceani, con gravi conseguenze sulla vita marina e terrestre. Si tratta soprattutto di oggetti monouso che anche in Bookbank ogni tanto trovavano spazio, come sacchetti, bottiglie, stoviglie, cannucce: li usiamo per pochi minuti ma inquinano per sempre.

Tutti, nel nostro piccolo, possiamo fare qualcosa e io comincio da qui: mi impegno a utilizzare bicchieri di vetro durante le feste e le inaugurazioni, le cannucce ci saranno solo in caso di necessità, le palette per il caffè sono già di legno, piattini e tazze saranno solo ed esclusivamente di vetro o ceramica e… elimino del tutto i sacchetti di plastica.

Quindi, cari clienti, d’ora in poi in Bookbank troverete:

borsine in tessuto/non tessuto del Kenya: 20 cents (attenzione, ne ho solo 100!);

shopper di tela “Transumanza letteraria”, stupenda da tenere sempre con sé e comoda da usare per la spesa oltre che per i libri:  5 €.

L’alternativa a costo zero? Portarvi le vostre borsine quando venite a fare shopping!

E se a casa siete sommersi da borse di carta e non sapete più dove metterle, non buttatele: portatele qui in Bookbank e io le riciclerò. In questo modo aiuterete un cliente sprovveduto e non inciderete sullo stato di salute della già sofferente Amazzonia – sì, perché anche le borse di carta contribuiscono a inquinare quindi più facciamo girare le stesse e meglio è.

Forza, siamo pronti: da oggi BB è plastic free anche grazie al tuo aiuto.

 

Ps: ti lascio qualche link a siti e profili Instagram dove puoi trovare informazioni e consigli per ridurre l’uso della plastica nella tua vita:

– Plasticfree Milano: https://www.plasticfree.milano.it/cittadino
– Liberi dalla plastica: @liberidallaplastica (profilo Instagram)
– Rete Zero Waste: @retezerowaste (profilo Instagram)
– Green Style: https://www.greenstyle.it/
– I consigli di Negozio Leggero: http://www.negozioleggero.it/newsletter/ (newsletter)