Di me, di poesia... di tarallucci e vino

Di me, di poesia… di tarallucci e vino

Venerdì 8 giugno
ore 18.30

Uno spazio-tempo proposta da Kor-Es Counseling in cui nutrirsi con la poesia, giocare insieme a se stessi ed esplorare nuovi progetti.

Questo evento, che si terrà l’ 8 giugno in Bookbank a partire dalle 18:30, è proposto ed organizzato da Marcella Genovese, con la collaborazione di Mattia Arfini, counselor in formazione presso la scuola Kor-Es Counseling.

«Abbiamo pensato alla libreria di Sara perché secondo noi è uno spazio magico, la rappresentazione della realizzazione di un sogno. Uno spaziotempo dove si intrecciano poesia, arte, creatività, intimità e sapori di altri tempi o meglio, anche dei nostri, ma indubbiamente rari. Queste sono qualità che caratterizzano anche il “nostro counseling” e quindi è in Bookbank che desideriamo togliere il coperchio e mostrare cosa bolle in pentola.

Quante volte gli odori ci riportano a sensazioni familiari, a volte affiora un ricordo altre volte no, ma resta l’impressione di aver fatto una specie di viaggio.
Questo vale anche per i profumi della cucina, i sapori delle spezie… non è un caso se qualcuno dice “il cibo è memoria”, certamente di tradizioni e culture, ma anche di casa nostra, della nostra intimità.

“Mio nonno diceva che la parola greca onirèvome, sognare,
racchiude la parola rèvome, ruttare. All’inizio non ci feci caso…
Anni dopo ho capito che si riferiva alle storie e al cibo”
(Un tocco di zenzero, 2003)

Noi stiamo realizzando un progetto di counseling e alimentazione che ha a che fare con questo, tuttavia il counseling come il buon cibo può essere descritto, raccontato, ma nulla regge il confronto con l’assaggio.
Allora ecco che in Bookbank proporremo un assaggio di “cosa facciamo noi” giocando con la poesia, accompagnati da tarallucci e vino, in compagnia e con leggerezza.
Vi aspettiamo!

Marcella e Mattia

scarica qui la locandina